BIOGRAFIA

Dopo aver conseguito la maturità classica si iscrive alla Facoltà di Beni Culturali scegliendo, dopo due anni, di frequentare l’Accademia di Belle Arti, sempre a Foggia, dove si forma. Contemporaneamente agli studi partecipa a mostre e premi. Nel 2014 è vincitore under 25 del Premio Nocivelli, nel 2015 tiene la prima personale a Roma alla Galleria 28 Piazza di Pietra, è selezionato al Premio Catel, al premio GAeM, al Progetto SAC – Mari tra le mura della Fondazione Museo Pino Pascali e nel 2016 si aggiudica il terzo posto al Premio Ghidoni. Nel 2017 partecipa alla mostra di taglio storico Montezuma Fontana Mirko ed è scelto nello stesso anno tra i finalisti del PNA a Urbino. Nel 2018 diventa finalista al PNA di Palermo ed espone presso il museo Il Cassero per la Scultura Italiana con la doppia personale Denis Brocchini e Antonio delli Carri: 1 personale X2.

Nelle sue opere si esplicano con chiarezza le arcane vestigia della sua terra, ricca di una storia che affonda le radici nell’arte daunia, negli eventi più recenti, come i bombardamenti che rasero al suolo Foggia, e nelle tradizioni autoctone, interpretate da uno dei maestri del Secondo Novecento, Pino Pascali, sulla cui linea meritatamente si inserisce. Schegge irregolari o musivamente regolari dalle dimensioni crescenti e decrescenti che avviano inaspettati giochi chiaroscurali, dalla cromia mutevole e dalla energica potenza tattile appaiono vivificate dalla fantasia plastica di delli Carri, diventando materia in evoluzione in cui vi è il rimando alla natura e visivamente al mare con le sue onde increspate, le sue abissali profondità, i suoi suoni, i suoi sapori. Sculture in cui l’artista attraverso sottili giochi semantici narra lacerti di storia universale e personale in un colloquio aperto con l’osservatore che sinesteticamente ne rimane avvolto.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        Adriana Conconi Fedrigolli